Wall Street procede a due velocità

(Teleborsa) – A due colori gli indici di Wall Street, con il Dow Jones che si attesta a 21.736,98 punti in salita dello 0,13% mentre, al contrario, si muove al ribasso lo S&P-500, che perde lo 0,33%, scambiando a 2.469,59 punti. Variazioni negative per il Nasdaq 100 (-0,81%)

All’indomani delle decisioni della Federal Reserve, gli investitori guardano alle trimestrali. A dare i conti Twitter con gli utili che continuano a precipitare nel secondo trimestre. A mercati chiusi anche Amazon alzerà il velo sui conti, mentre oggi il numero uno Jeff Bezos ha scavalcato Bill Gates (fondatore di Microsoft come uomo più ricco al mondo.

In luce sul listino nordamericano S&P 500 i comparti Telecomunicazioni (+4,95%), Energia (+0,71%) e Beni di consumo primario (+0,45%). Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori Information Technology (-1,10%), Sanitario (-0,84%) e Industriale (-0,79%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Verizon Communication (+7,60%), Merck & Co (+3,50%), Walt Disney (+2,56%) e Boeing (+2,20%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Apple, che prosegue le contrattazioni a -2,36%.

Ferma American Express, che segna un quasi nulla di fatto.

Sotto pressione Microsoft, con un forte ribasso dell’1,67%.

Soffre Visa, che evidenzia una perdita dell’1,44%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Automatic Data Processing (+11,52%), Tractor Supply (+7,77%), O’Reilly Automotive (+7,63%) e Sirius XM Radio (+7,51%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su CA, che prosegue le contrattazioni a -9,81%.

Sessione nera per Vertex Pharmaceuticals, che lascia sul tappeto una perdita del 5,31%.

In caduta libera CSX, che affonda del 4,30%.

Pesante Lam Research, che segna una discesa di ben -3,75 punti percentuali.

Wall Street procede a due velocità
Wall Street procede a due velocità