Wall Street procede a due colori

(Teleborsa) – Dopo un avvio con la giusta intonazione, Wall Street viaggia a due velocità. A tenere banco sui mercati il taglio della produzione da parte dell’OPEC

Dal fronte macro, crescono gli occupati ADP facendo ben sperare per il dato sul tasso di disoccupazione che verrà svelato venerdì prossimo.  

Negli States occhi puntati sulla nuova squadra di Governo di Trump dopo che sono stati svelati i nomi dei nuovi Ministri del Tesoro e del Commercio.

Tra gli indici a stelle e strisce, il Dow Jones sale dello 0,34% a 19.185,97 punti. Si muove intorno alla parità l’indice S&P-500 che continua la giornata a 2.207,13 punti. In ribasso il Nasdaq 100 (-0,88%); pressoché invariato lo S&P 100 (+0,04%).

Si distinguono nel paniere S&P 500 i settori Energia (+5,41%), Finanziario (+1,34%) e Materiali (+1,04%). Tra i peggiori della lista del paniere S&P 500, in maggior calo i comparti Utilities (-2,55%), Telecomunicazioni (-1,16%) e Beni di consumo primario (-1,12%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Goldman Sachs (+3,36%), Chevron (+2,80%), Exxon Mobil (+2,36%) e Du Pont de Nemours (+1,95%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Visa, che ottiene -1,81%.

Pensosa Verizon Communication, con un calo frazionale dello 0,35%.

Spicca la prestazione negativa di Merck che scende dell’1,13%.

Wal-Mart scivola dell’1,12%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, CSX (+3,51%), Paccar (+2,01%), Western Digital (+1,82%) e Mylan (+1,72%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Autodesk, che ottiene -2,92%.

Tonfo di Liberty Global che mostra una caduta del 2,91%.

Lettera su Activision Blizzard che registra un importante calo del 2,72%.

Affonda Vertex Pharmaceuticals, con un ribasso del 2,69%.

Wall Street procede a due colori
Wall Street procede a due colori