Wall Street positiva nonostante i deludenti dati macro

(Teleborsa) – Seduta moderatamente positiva a New York, inizialmente depressa da alcune statistiche inferiori alle attese del mercato. In particolare hanno deluso la produzione industriale, i prezzi alla produzione e le vendite al dettaglio. Bene invece l’indice Fed di Philadelphia. In aumento le richieste di sussidio alla disoccupazione, ma meno delle attese.

Le nuove statistiche saranno utili per prevedere le future mosse della Fed in materia di tassi.

A metà seduta il Dow Jones avanza a 18.161 punti, l’Indice S&P-500 avanza in maniera frazionale, arrivando a 2.141 punti. Buona la prestazione del Nasdaq 100 (+1,18%), come l’S&P 100 (0,7%).

In luce sul listino nordamericano S&P 500 i comparti Information Technology (+1,33%), Energia (+1,24%) e Sanitario (+0,83%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Apple (+2,77%): la Mela Morsa ha annunciato che le quantità iniziali di iPhone 7 Plus sono già sold out in tutto il mondo. Bene anche Intel (+1,88%), Merck (+1,32%) e Microsoft (+1,30%).

Wall Street positiva nonostante i deludenti dati macro