Wall Street parte debole. Doccia fredda dal Job Report

(Teleborsa) – Partenza debole per la borsa di Wall Street con l’attenzione degli investitori concentrata sulla prossima riunione di politica monetaria della Federal Reserve, alla luce degli ultimi aggiornamenti sull’occupazione statunitense. 

Il dato sul Job Report ha evidenziato il terzo rallentamento consecutivo del mercato del lavoro, a livello mensile. Si è trattato dell’ultimo report, quello di oggi, prima della riunione Fed, in calendario a inizio novembre. Il dato odierno potrebbe portare un po’ di cautela rispetto a un possibile rialzo dei tassi da parte della Banca Centrale americana.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones è sostanzialmente stabile e si posiziona su 18.283 punti; sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza l’indice S&P-500, che si posiziona a 2.163 punti, in prossimità dei livelli precedenti. Senza direzione il Nasdaq 100 (-0,09%), come l’S&P 100 (0,1%).

Nell’S&P 500, buona la performance del comparto Utilities. Nella parte bassa della classifica del paniere S&P 500, sensibili ribassi si sono manifestati nei comparti Industriale (-1,03%) e Materiali (-0,72%).

Al top tra i giganti di Wall Street, Travelers Company (+0,92%) e United Health (+0,53%). Le peggiori performance, invece, si registrano su United Technologies, che ottiene -1,50%.

Wall Street parte debole. Doccia fredda dal Job Report
Wall Street parte debole. Doccia fredda dal Job Report