Wall Street in rialzo grazie ai dati macro

(Teleborsa) – Prosegue positiva la borsa di Wall Street, con gli investitori più attenti alle buone notizie giunte dal versante macroeconomico, piuttosto che alle tensioni sul fronte della Corea del Nord e ai danni di Harvey. 

Il numero dei lavoratori che per la prima volta hanno richiesto i sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti, è leggermente aumentato, come previsto dagli analisti. A luglio, i consumi personali e i redditi sono cresciuti, ma l’inflazione debole continua a pesare sull’outlook economico. I compromessi per la vendita di case esistenti negli Stati Uniti sono diminuiti per la quarta volta negli ultimi cinque mesi, deludendo le aspettative degli analisti. 

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones si attesta a 21.924,36 punti, mentre, al contrario, lo S&P-500 procede a piccoli passi, avanzando a 2.468,47 punti. In denaro il Nasdaq 100 (+0,81%), come l’S&P 100 (0,4%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori Sanitario (+1,27%), Information Technology (+0,67%) e Energia (+0,64%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Pfizer (+1,57%), Du Pont de Nemours (+1,31%), General Electric (+1,28%) e United Health (+1,08%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Walt Disney, che ottiene -1,49%.

Sostanzialmente debole Travelers Company, che registra una flessione dello 0,98%.

Si muove sotto la parità JP Morgan, evidenziando un decremento dello 0,53%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Mercadolibre (+3,88%), Biogen (+3,26%), Celgene (+2,97%) e Mylan (+2,97%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Western Digital, che ottiene -2,59%.

Pessima performance per Incyte, che registra un ribasso del 2,55%.

Sessione nera per Ctrip.Com International, che lascia sul tappeto una perdita del 2,07%.

In caduta libera Mondelez International, che affonda del 2,03%.

Wall Street in rialzo grazie ai dati macro
Wall Street in rialzo grazie ai dati macro