Wall Street continua in rosso

(Teleborsa) – Wall Street continua la giornata in ribasso. Il primo discorso di Donald Trump non sembra essere piaciuto agli investitori mentre si attende in nottata il discorso del numero uno della Fed Janet Yellen.

Dal fronte macro, salgono i prezzi import-export, mentre i sussidi di disoccupazione settimanale aumentano ma meno di quanto atteso dagli analisti.

A New York, si muove sotto la parità il Dow Jones che scende a 19.867,44 punti, con uno scarto percentuale dello 0,44%. Sulla stessa linea, cede alle vendite lo S&P-500 che retrocede a 2.267,62 punti. Poco sotto la parità il Nasdaq 100 (-0,34%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Merck (+1,25%), McDonald’s (+0,85%) e Verizon Communication (+0,74%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Walt Disney che continua la seduta con -1,45%.

Sotto pressione Microsoft che mostra un ribasso dell’1,13%.

Soffre Goldman Sachs che evidenzia una perdita dell’1,07%.

Preda dei venditori Travelers Company con un decremento dell’1,06%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Discovery Communications (+2,11%), Incyte (+2,06%), Discovery Communications (+2%) e Amazon (+1,49%). L’azienda ha annunciato la creazione di 100mila posti di lavoro al 2018

I più forti ribassi, invece, si abbattono su Skyworks Solutions che continua la seduta con -2,48%.

Sessione nera per Micron Technology che lascia sul tappeto una perdita del 2,35%.

In caduta libera Intuitive Surgical che affonda del 2,31%.

Si concentrano le vendite su Monster Beverage, che soffre un calo dell’1,89%.

Wall Street continua in rosso
Wall Street continua in rosso