Wall Street cavalca l’onda dei rialzi dell’energia

(Teleborsa) – Wall Street si conferma ben impostata e con scambi al lumicino, dopo la discreta performance messa a segno dai mercati europei. A condizionare i volumi è stata la ricorrenza del Columbus Day, non osservata come festività di mercato. 

In assenza di dati macro, il focus è sulle trimestrali, al via da domani con Alcoa., ma il mercato si avvantaggia soprattutto del rialzo del prezzo del petrolio.

Lieve aumento per la Borsa di Wall Street, con il Dow Jones che sale dello 0,64% a 18.357 punti; sulla stessa linea l’indice S&P-500, che si porta a 2.167 punti (+0,6%). Positivo il Nasdaq 100 (+0,74%). Energia (+1,67%), Finanziario (+0,90%) e Information Technology (+0,89%) in buona luce sul listino S&P 500.

Al top tra i giganti di Wall Street, Apple (+2,21%), Exxon Mobil (+2,11%), Chevron (+1,87%) e Boeing (+1,82%).

La peggiore performance è quella di Wal-Mart, che cede l’1,14%.

Discesa modesta per Procter & Gamble, che cede un piccolo -0,8%.

Pensosa Home Depot, con un calo frazionale dello 0,61%.

Tentenna General Electric, con un modesto ribasso dello 0,55%.

Wall Street cavalca l’onda dei rialzi dell’energia
Wall Street cavalca l’onda dei rialzi dell’energia