Wall Street cauta, entra nel vivo la stagione delle trimestrali

(Teleborsa) – Partenza debole per la borsa di Wall Street con l’attenzione degli investitori rivolta alla stagione delle trimestrali entrata nel vivo con i numeri di alcun colossi bancari, come Citigroup e JP Morgan.

In primo piano anche i verbali della Fed, pubblicati ieri sera, dai quali è emerso che i membri del FOMC (il braccio operativo della Fed) si sono chiesti se i fattori che stanno frenando la crescita delle pressioni inflazionistiche siano temporanei o di più lunga durata.

Sul fronte macro, prima dell’avvio di Wall Street sono stati pubblicati i prezzi alla produzione, saliti oltre attese,  e le nuove richieste di sussidio di disoccupazione, scese oltre il previsto. Il dato importante, sul fronte inflazione, è pero quello sui prezzi al consumo, previsto domani.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones si attesta sui valori della vigilia a 22.841,29 punti; sulla stessa linea, si muove intorno alla parità lo S&P-500, che continua la giornata a 2.550,97 punti. Sulla parità il Nasdaq 100 (-0,09%); in frazionale calo lo S&P 100 (-0,23%).

Scivolano sul listino americano S&P 500 tutti i settori. Nel listino, i settori Telecomunicazioni (-2,17%), Energia (-0,76%) e Beni di consumo secondari (-0,62%) sono tra i più venduti.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Du Pont de Nemours (+1,63%) e Travelers Company (+0,64%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Walt Disney, che prosegue le contrattazioni a -1,54%. Sotto pressione Verizon Communication, con un forte ribasso dell’1,25%. Si muove sotto la parità Cisco Systems, evidenziando un decremento dello 0,88%.

Wall Street cauta, entra nel vivo la stagione delle trimestrali
Wall Street cauta, entra nel vivo la stagione delle trimestrali