Wall Street avvia la giornata poco mossa

(Teleborsa) – Avvio senza slancio per la borsa di Wall Street che vede gli indici statunitensi rimanere sui livelli di parità.

La giornata è ricca: dai dati macro al discorso del numero uno della Fed, Janet Yellen che si prepara a parlare davanti al Congresso. 

Aumenta di poco l’inflazione e le richieste di sussidi alla disoccupazione scendono ben oltre le aspettative.

Buone notizie per il settore edile si mostra in buona salute mentre delude l’andamento del settore manifatturiero del distretto di Philadelphia.

Tra gli indici a stelle e strisce, il Dow Jones sale dello 0,10%. Sulla stessa linea l’indice S&P-500 che avvia la giornata a 2.176,94 punti.

Guadagni frazionali per il Nasdaq 100 (+0,58%).

Energia (+1,13%) e Telecomunicazioni (+0,69%) in buona luce sul listino S&P 500. Il settore Beni di consumo primario, con il suo -0,47%, si attesta come peggiore del mercato.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Chevron (+1,26%), Exxon Mobil (+0,99%), Home Depot (+0,91%) e JP Morgan (+0,85%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Cisco Systems, che continua la seduta con -5,92%.

In caduta libera Wal-Mart che affonda del 3,05%.

Sottotono McDonald’s che mostra una limatura dello 0,57%.

Dimessa United Health, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Tra i best performers del Nasdaq 100, NetApp (+10,35%), Liberty Interactive (+2,98%), Incyte (+2,39%) e Akamai Technologies (+1,40%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Cisco Systems, che continua la seduta con -5,92%.

Pesante Regeneron Pharmaceuticals che segna una discesa di 3,7 punti percentuali.

Si concentrano le vendite su Costco Wholesale, che soffre un calo dell’1,47%.

Vendite su Whole Foods Market che registra un ribasso dell’1,18%.

Wall Street avvia la giornata poco mossa
Wall Street avvia la giornata poco mossa