Wall Street avvia la giornata a piccoli passi

(Teleborsa) – Esordio in lieve rialzo per la borsa di Wall Street.

Prima dell’avvio delle contrattazioni è stato rivelato il dato sull’inflazione che si porta vicina all’obiettivo Federal Reserve (2%) pur risultando al di sotto delle attese degli analisti, mentre le vendite al dettaglio hanno hanno registrato un incremento mensile dopo il lieve calo del mese scorso.

Dal fronte corporate, a dare i conti giganti del calibro di Wells Fargo che ha annunciato conti oltre le attese e Bank of America che ha archiviato il terzo trimestre con utili e fatturato oltre le stime.

Tra gli indici a stelle e strisce, il Dow Jones sale dello 0,12%. Sulla stessa linea, lo S&P-500 che esordisce  con un rialzo dello 0,10% Poco sopra la parità il Nasdaq 100 (+0,22%).

Al top tra i giganti di Wall Street, Du Pont de Nemours (+1,63%), Microsoft (+0,88%), 3M (+0,74%) e McDonald’s (+0,68%). I più forti ribassi, invece, si verificano su United Health, che continua la seduta con -3,28%.

Tentenna Goldman Sachs con un ribasso dello 0,93%.

Giornata fiacca per JP Morgan che avvia la seduta con un calo dello 0,89%.

Piccola perdita per Verizon Communication -0,52%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Netflix (+2,38%), Cerner (+1,57%), Western Digital (+1,55%) e Seagate Technology (+1,43%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Dish Network, che ottiene -2,53%.

Preda dei venditori Dollar Tree, con un decremento dell’1,20%.

Si concentrano le vendite su Express Scripts, che soffre un calo dell’1,13%.

Vendite su Mylan che registra un ribasso dell’1,06%.

Wall Street avvia la giornata a piccoli passi
Wall Street avvia la giornata a piccoli passi