Wall Street avvia a piccoli passi

(Teleborsa) – Avvio dalla parte degli acquisti per la borsa di Wall Street. 

Gli investitori guardano al settore corporate, visto la scarsità dei dati macro. E’ stato svelato il dato sugli occupati USA del settore non agricolo che si sono rivelati in aumento ma meno delle attese. Il dato anticipa, come di consueto, il tasso di disoccupazione statunitense vero market mover della settimana. Nel pomeriggio, alle 16,30 verranno pubblicate le scorte settimanali greggio da parte dell’EIA.

Grande attenzione anche alle corporate. Ieri 1° agosto, a togliere il velo sui conti Apple che ha annunciato risultati migliori delle attese. 

Oggi 2 agosto, Time Warner ha annunciato un boom di utili e ricavi.

Tra gli indici a stelle e strisce il Dow Jones mostra  un rialzo dello 0,22%. Rimane al palo l’S&P-500 che mostra un +0,07%.
Leggermente positivo il Nasdaq 100 (+0,66%).

Al top tra i giganti di Wall Street, Apple (+6,06%), Visa (+1,30%), Verizon Communication (+1,02%) e Travelers Company (+0,86%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Caterpillar, che ottiene -0,76%.

Tentenna Walt Disney, che cede lo 0,69%. Debole Nike che registra una flessione dello 0,64%. Si muove sotto la parità Du Pont de Nemours evidenziando un decremento dello 0,56%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Illumina (+10,63%),Avago Technologies (+2,78%) e Micron Technology (+2,63%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Verisk Analytics, che prosegue le contrattazioni a -3,66%. Avvio no per Netease che lascia sul tappeto il 3,18%. In caduta libera Fiserv che affonda del 3,08%. Scivola Twenty-First Century Fox con un netto svantaggio dell’1,63%.

Wall Street avvia a piccoli passi
Wall Street avvia a piccoli passi