Wall Street avanza in punta di piedi

(Teleborsa) – Wall Street prosegue le contrattazioni a piccoli passi, beneficiando di qualche piccola ricopertura, dopo la debacle di ieri sulla deludente trimestrale di Alcoa.

In assenza di dati macro rilevanti, resta molta prudenza in attesa della pubblicazione fra poco delle Minutes della Fed, che sveleranno le opinioni che hanno portato i banchieri centrali a lasciare fermi i tassi di interesse. 

Ad appesantire il sentiment dei mercati ha concorso anche il warning lanciato da Samsung sulla vicenda Galaxy Note 7.

Al giro di boa, il Dow Jones si attesta sui valori della vigilia a 18.162 punti (+0,18%), mentre l’indice S&P-500 sale dlelo 0,20% a 2.141 punti. Sui livelli della vigilia il Nasdaq 100 (+0,1%).

Fra i migliori comparti del S&P 500 si segnalano Telecomunicazioni (+0,66%), Beni di consumo secondari (+0,61%) e Beni di consumo primario (+0,61%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si sono manifestati nel comparto Sanitario, che ha riportato una flessione di -0,47%.

Al top tra i giganti di Wall Street, Nike (+1,30%), seguita da Apple (+1,18%), che scommette ancora su una maggiore vendita di iPhone e sula scia dell’annuncio dell’apertura di un nuovo centro di ricerca in Cina.

Bene anche Travelers Company (+1%) e McDonald’s (+0,94%).

La peggiore performance è di Cisco Systems, che cede il 2,13%.

Discesa modesta per Chevron, che cede un piccolo -0,9%.

Wall Street avanza in punta di piedi
Wall Street avanza in punta di piedi