Wall Street apre la settimana in calo

(Teleborsa) – Opening bell stonata per Wall Street, dopo il week-end prolungato per la festa del Labor Day. A tenere banco sono ancora le tensioni internazionali per i test nucleari della Corea del Nord, che alimentano uno scenario di risk-off per gli investitori.

Il Dow Jones sta lasciando sul parterre lo 0,35%, interrompendo la serie di quattro rialzi consecutivi, iniziata martedì scorso; sulla stessa linea, si posiziona sotto la parità lo S&P-500, che retrocede a 2.469,56 punti. In frazionale calo il Nasdaq 100 (-0,21%), come l’S&P 100 (-0,3%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per il settore Energia. In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto Finanziario, che riporta una flessione di -0,83%.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Du Pont de Nemours (+1,63%), Home Depot (+0,88%), Chevron (+0,86%) e Walt Disney (+0,60%). Le peggiori performance, invece, si registrano su United Technologies, che ottiene -2,95%. 

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Alexion Pharmaceuticals (+2,37%), O’Reilly Automotive (+1,57%), Seagate Technology (+0,97%) e Skyworks Solutions (+0,97%). I più forti ribassi, invece, si verificano su American Airlines, che continua la seduta con -1,79% e Nvidia, che soffre un calo dell’1,48%. Vendite anche su Hasbro, che registra un calo dell’1,46%.

Wall Street apre la settimana in calo
Wall Street apre la settimana in calo