Wall Street aggiorna i record in attesa degli stimoli fiscali

(Teleborsa) – Wall Street avvia le contrattazioni in moderato rialzo, raggiungendo un nuovo record e mantenendo una impostazione piuttosto positiva, di fronte al clima sereno che caratterizza il mercato americano in questo momento. A sostenere il sentiment contirbuisce l’attesa per le misure fiscali pro-crescita in arrivo dalla casa Bianca, che dovrebbero essere espansive ed finalizzate alla crescita dell’economia.

Il dato sui prezzi import-export non sorprende e conferma il crescere di pressioni inflazionistiche dovute all’energia. Più tardi è atteso anche il dato sulla fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan. 

Alla Borsa di New York, il Dow Jones avanza dello 0,28% a 20.229,11 punti; sulla stessa linea lo S&P-500 che fa un piccolo salto in avanti dello 0,21%, portandosi a 2.312,66 punti. Sui livelli della vigilia il Nasdaq 100 (+0,15%). Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per i comparti Energia (+0,93%) e Materiali (+0,45%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Nike (+1,37%), Caterpillar (+1,27%), Goldman Sachs (+0,84%) e Exxon Mobil (+0,76%).

Le più forti vendite, invece, si registrano su Wal-Mart, che avvia le contrattazioni con un -1,27%.

Fiacca Intel, che mostra un piccolo decremento dello 0,72%.

Discesa modesta per Coca Cola, che cede un piccolo -0,68%.

Pensosa Cisco Systems, con un calo frazionale dello 0,63%.

Wall Street aggiorna i record in attesa degli stimoli fiscali
Wall Street aggiorna i record in attesa degli stimoli fiscali