Vertice banche al Ministero, Padoan: “Riunione come tante”

(Teleborsa) – “Una riunione come tante”. Così ha definito il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan il supervertice ieri al Tesoro sul sistema bancario italiano, a cui hanno partecipato il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco, i vertici di Unicredit, Intesa e UBI, ed i rappresentanti di ACRI, ABI e del Fondo Atlante.

Al vertice riservato, secondo quanto riferito da fonti presenti all’incontro, l’attenzione si è concentrata sulle partite più calde del credito italiano, dal nodo good bank (le quattro banche salvate ancora in cerca di un compratore) che vede in prima linea l’interessamento di UBI Banca “solo se creano valore”, allo smaltimento dei crediti deteriorati (NPL). Senza tralasciare l’esposizione del sistema bancario italiano a possibili rischi in arrivo dalla Germania. “È chiaro che se una banca come Deutsche Bank ha problemi, questo si riflette sull’intero sistema”, ha commentato Padoan, intervenendo a un evento organizzato dal Foglio. 

L’incontro “è una riunione come tante, non c’è nessuna urgenza, è per fare il punto”, ha spiegato il ministro, convinto che sulle banche al momento non c’è bisogno di alcun intervento pubblico. 

Il titolare del dicastero di Via XX Settembre, è intervenuto anche sul Monte dei Paschi di Siena precisando che “non c’è nessun ruolo intrusivo” da parte del Governo.

Vertice banche al Ministero, Padoan: “Riunione come tante”
Vertice banche al Ministero, Padoan: “Riunione come tante&#...