Veneto Banca, soci approvano l’azione legale contro gli ex amministratori dell’era Consoli

(Teleborsa) – L’assemblea di Veneto Banca ha approvato oggi all’unanimità la proposta di avvio di azioni di responsabilità nei confronti degli ex amministratori.

Nel mirino vi sono tutti i componenti dell’ex CdA e dell’ex Collegio Sindacale, in carica sino all’aprile 2014, oltre al prewcedente direttore generale, Vincenzo Consoli.

Molti dei soci intervenuti in assemblea, per la verità, hanno criticato la limitata estensione dell’azione di responsabilità, circoscritta all’esposizione verso 40 clienti, ma il presidente della banca, Massimo Lanza, ha tenuto a precisare che la decisione è stata presa dopo una indagine interna effettuata da primaria società di consulenza, che ha permesso di rilevare “anomalie” nella concessione e gestione degli affidamenti ed una consolidata prassi a dare affidamenti nonostante la presenza di criticità sulla situazione economico patrimoniale della controparte.

Lanza ha parlato anche della creazione di “una banca nuova” e di “grandi opportunità per cambiare”.

L’Ad di Veneto Banca, Cristiano Carrus, ha invece promesso che il piano industriale “sarà pronto entro la fine dell’anno”.”Siamo impegnati nella realizzazione di un piano industriale importante di svolta e cambiamento – ha precisato – che vede Veneto Banca cercare la sua strada che potrebbe essere anche quella della fusione con un altro istituto”.

Veneto Banca, soci approvano l’azione legale contro gli ex amministratori dell’era Consoli
Veneto Banca, soci approvano l’azione legale contro gli ex ammin...