Veneto Banca e Popolare Vicenza possibile cessione quote Arca

(Teleborsa) – Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza riaprono il dossier Arca. I due Istituti, impegnati in un complesso piano di rilancio che passerà da una nuova ricapitalizzazione che potrebbe aggirarsi tra 2,5 e 3 miliardi di euro, ma il cui ammontare è al momento oggetto di confronto con la Bce, avrebbero avviato alcuni colloqui informali per sondare l’interesse del mercato a rilevare le rispettive quote del 19,9% nella società di gestione del risparmio.

I candidati naturali ad acquistare la partecipazione, complessivamente pari a poco meno del 40%, dovrebbero essere evidentemente i soci già presenti nell’assetto azionario della società. Soci che, peraltro, possono anche vantare una sorta di diritto di gradimento in caso di cessione a terzi delle quote. Il riferimento è alla Banca Popolare dell’Emilia Romagna (Bper), oltre che alla Popolare di Sondrio .

Qualche giorno fa, il Ceo della popolare emiliana, Alessandro Vandelli, non aveva fatto mistero dell’interesse che la banca ha verso l’asset: “Per noi è strategica in quanto siamo il maggiore distributore di prodotti Arca e il principale azionista con una partecipazione del 32,7%. Ne consegue che spero di avere l’opportunità per analizzare il potenziale deal in futuro”.

Veneto Banca e Popolare Vicenza possibile cessione quote Arca
Veneto Banca e Popolare Vicenza possibile cessione quote Arca