USA, sorprende in positivo il mercato del lavoro

(Teleborsa) – Nel mese di gennaio accelera la crescita di posti di lavoro negli Stati Uniti, con un tasso di disoccupazione che risale un po’, risultando migliore delle attese.

Secondo il report del Bureau of Labour Statistics, gli occupati del settore non agricolo sono saliti di 227 mila unità, risultando sopra le attese degli analisti che attendevano una crescita di 171 mila unità. A dicembre erano stati creati 157 mila posti di lavoro, dato rivisto al rialzo dai 156 mila della lettura preliminare.

Gli occupati del settore manifatturiero sono cresciuti di 5 mila unità, a fronte degli 11 mila registrati nel mese di dicembre 2016. In calo di 10mila unità gli occupati nel settore pubblico.

Il tasso di disoccupazione è risalito al 4,8% dal 4,7%, battendo le attese che erano per un +4,7%. Il numero di disoccupati totali si è attestato a 7,635 milioni da 7,529 milioni

Le retribuzioni medie orarie, infine, sono salite di 3 cents (+0,1%) a 26 dollari.

USA, sorprende in positivo il mercato del lavoro
USA, sorprende in positivo il mercato del lavoro