USA: nuovi cantieri in calo più del previsto

(Teleborsa) – Segnali scoraggianti dal mercato edile negli Stati Uniti. Ad agosto i cantieri avviati sono risultati in forte calo. Anche i permessi edilizi richiesti hanno registrato una contrazione mettendo in dubbio il proseguimento della ripresa nei mesi venturi.

Secondo il Dipartimento del Commercio statunitense, i nuovi cantieri avviati sono scivolati del 5,8% su base mensile a 1,142 milioni di abitazioni. Il dato si confronta con gli 1,212 milioni rivisti di luglio. Deluse le attese del mercato che erano per un calo più contenuto dello 0,7%. Su anno c’è stata una risalita dello 0,9% rispetto agli 1,132 milioni di cantieri registrati ad agosto 2015.

In flessione anche i permessi edilizi rilasciati dalle autorità competenti, che hanno registrato un decremento dello 0,4% mensile a 1,139 milioni di unità contro gli 1,144 milioni rivisti del mese precedente. Gli analisti avevano previsto un rialzo del 2,5%.
Su anno si è registrato un calo del 2,3%.

USA: nuovi cantieri in calo più del previsto