USA, le industrie non incrementano le scorte a luglio

(Teleborsa) – Invariate a luglio le scorte di magazzino USA, segnalando un calo della domanda e di conseguenza una debolezza dell’industria avallata anche dai dati odierni sulla produzione industriale.

Secondo il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti, il dato è rimasto stabile rispetto al mese precedente, attestandosi a 1.813,2 miliardi di dollari, risultando inferiori alle attese degli analisti che erano per un +0,1%. Il mese prima si era registrato un aumento dello 0,2%. Su base tendenziale si è verificato un incremento dello 0,5%.

Nello stesso periodo le vendite hanno registrato una variazione negativa su base mensile dello 0,2% a 1.303,6 mld di dollari, con un calo tendenziale dello 0,8%.

La ratio scorte/vendite, che misura quanti mesi sono necessari a un’azienda per esaurire completamente le proprie scorte, è risultata pari a 1,39 dall’1,37 di luglio 2015.

USA, le industrie non incrementano le scorte a luglio
USA, le industrie non incrementano le scorte a luglio