USA, delude l’ISM servizi di gennaio

(Teleborsa) – S’indebolisce il settore terziario americano. L’indice ISM non manifatturiero, nel mese di gennaio, è sceso rispetto ai valori di dicembre, deludendo le aspettative degli analisti che si attendevano una ripresa del comparto non manifatturiero.

Il dato, elaborato dall’Institute for Supply Management (ISM), si è attestato a 56,5 punti dai 56,6 del mese precedente, mentre le previsioni del mercato erano per una discesa fino a 57. Ciò vuol dire che l’indice resta in zona espansione (superiore a 50 punti).

In lieve discesa l’attività di business che scivola a 60,3 dai 60,6 di dicembre. Su invece l’occupazione a 54,7 da 52,7 mentre i nuovi ordini scendono a 58,6 punti da 60,7. La componente dei prezzi si porta a 59 da 56,1.

USA, delude l’ISM servizi di gennaio
USA, delude l’ISM servizi di gennaio