United Technologies-Rockwell, raggiunto l’accordo

(Teleborsa) – Nasce un nuovo colosso dell’aerospazio negli USA. La United Technologies ha definito l’acquisto di Rockwell Collins per un valore di 23 miliardi di dollari, che salgono a 30 miliardi se si considera lo stock di debito di quest’ultima.

Secondo l’accordo gli azionisti di Rockwell riceveranno un corrispettivo di 140 dollari per azione, parte cash e parte in titoli, un premio del 18% rispetto al valore di contrattazione del 3 agosto (un giorno prima che trapelasse la notizia dell’intesa). Dal punto di vista industriale l’operazione crea il più grande fornitore di componenti per i vettori costruiti da Boeing e Airbus; infatti l’offerta del nuovo gruppo spazierà dai motori della controllata Pratt & Witney ai sistemi avionici ed elettronici della Collins.

La United ha inoltre annunciato che le sue attività verranno combinate in una nuova unità di business, che si chiamerà Collins Aerospace Systems e sarà guidata da Kelly Ortberg, attuale CEO del gruppo acquisito.

United Technologies-Rockwell, raggiunto l’accordo
United Technologies-Rockwell, raggiunto l’accordo