UniCredit, salita a due cifre per l’utile semestrale

(Teleborsa) – UniCredit ha chiuso il primo semestre 2017 con un utile netto di 1,853 miliardi di euro, in crescita del 40,2% rispetto al primo semestre 2016. Solo nel secondo trimestre il risultato è stato pari a 945 milioni di euro. Battute le attese degli analisti che avevano stimato nel trimestre un risultato di 676 milioni.

Al netto degli effetti cambio derivanti dalla cessione di Bank Pekao, l’utile netto è stato pari  2,2 miliardi nel primo semestre e di 1,3 miliardi nel secondo trimestre”, si legge nella nota che accompagna i conti.

I ricavi totali hanno raggiunto i 4,9 mld nel secondo trimestre (+0,4%  trim/trim, -7,8% a/a), grazie alla tenuta del Margine di Interesse e al contributo delle commissioni.

I ricavi del primo semestre sono stati pari a 9,7 miliardi  (-2,5 % su su semestre) con un calo del Margine di Interesse dovuto ai ridotti tassi d’interesse. Commissioni i rialzo in entrambi i trimestri grazie a vendite rilevanti.

Il Cet 1 ratio fully loaded ( parametro di riferimento per valutare la solidità di una banca) di UniCredit si è attestato al 12,8% nel secondo trimestre 2017, grazie al beneficio di 72 PB dalla cessioni di Bank Pekao  “completata con successo”, spiega la nota del gruppo bancario.

“I risultati positivi di UniCredit raggiunti nel secondo trimestre del 2017 confermano il significativo impatto di Transform 2019 già osservato nel primo trimestre dell’anno. Tutti i nostri team sono rimasti focalizzati sull’esecuzione e sul raggiungimento degli obiettivi del piano”. E’ quanto ha dichiarato, Jean Pierre Mustier, numero uno di Unicredit, commentando i risultati. “Nel secondo trimestre, come programmato abbiamo concluso la cessione di Pekao e in luglio finalizzato la prima fase di Fino vendendo una quota maggioritaria del portafoglio di crediti deteriorati che ammonta complessivamente a 17,7 miliardi di euro. In particolare, la cessione di Pekao, insieme alla nostra organica generazione di utili, ha avuto un impatto positivo di 72 punti base sul nostro Cet1 ratio fully loaded, che nel secondo trimestre ha raggiunto il 12,8%”. “Grazie all’implementazione del piano – ha proseguito – abbiamo anche registrato dei segnali promettenti in tutto il gruppo, con un rafforzamento dell’attività commerciale in tutte le principali aree di business, confermati dal margine di interesse che ha raggiunto 2,7 miliardi di euro, in aumento del 3,4% trimestre su trimestre”.

UniCredit, salita a due cifre per l’utile semestrale
UniCredit, salita a due cifre per l’utile semestrale