Unicredit, l’assemblea si prepara a varare l’aumento di capitale

(Teleborsa) – Giornata importante per Unicredit, con l’assemblea degli azionisti pronta a varare l’aumento di capitale da 13 miliardi di euro annunciato dall’ad Jean Pierre Mustier il 13 dicembre scorso, nell’ambito del nuovo piano strategico.

Secondo un articolo di MF, le fondazioni che detengono nel complesso il 9-10% sarebbero poco propense ad aderire, eccezion fatta per Cariverona che possiede il 2,7% e Fondazione Crt che possiede il 2,3%.

Bisognerà vedere poi cosa decideranno i principali azionisti: Capital Research and Management con il 6,725%, il fondo di Abu Dhabi Aabar con il 5,042% e BlackRock con il 4,825%. Sotto la lente anche le mosse di Leonardo Del Vecchio con circa il 2% e Francesco Gaetano Caltagirone con l’1%.

Intanto Unicredit ha fatto sapere che non esistono vincoli per realizzare l’aumento di capitale da 13 miliardi entro il primo trimestre dell’anno in corso e che la ricapitalizzazione non è stata richiesta dalle autorità di vigilanza.

Frazionalmente negativo il titolo a Piazza Affari: -0,84%.

Unicredit, l’assemblea si prepara a varare l’aumento di capitale
Unicredit, l’assemblea si prepara a varare l’aumento di&nb...