Unicredit, atteso un CdA straordinario su conti e ricapitalizzazione

(Teleborsa) – Fari puntati sul Unicredit, che stando alle anticipazioni di stampa dovrebbe riunire oggi un CdA straordinario, per discutere dell’aumento di capitale ed esaminare i dati preliminari dei conti. A riportarlo è Il Sole 24 Ore.

La riunione dovrebbe servire per accelerare la tempistica del maxi aumento di capitale da 13 miliardi di euro, il cui esame era previsto per la prossima settimana, ma potrebbe essere anticipato e prevedere uno sconto del 30-40% sul Terp (prezzo teorico ex diritto).

Gli amministratori dovrebbero poi prendere in esame i risultati preliminari dell’esercizio 2016. Un’accelerazione sul calendario originario, che prevedeva un CdA la settimana prossima sul progetto di ricapitalizzazione ed un altro “ordinario” il 9 febbraio per l’esame del bilancio d’esercizio. 

E’ improbabile invece che, in questa fase, il Consiglio possa prendere in esame altre “questioni”, ad esempio discutere dell’avanzata di Intesa Sanpaolo su Generali, giacché Unicredit ha una quota in Mediobanca e questa controlla Generali con una partecipazione del 13%. Una discussione del tutto incidentale, dato che gli sforzi della banca di Piazza Gae Aulenti sono attualmente tutti concentrati sull’avvio dell’aumento di capitali. 

Unicredit, atteso un CdA straordinario su conti e ricapitalizzazione
Unicredit, atteso un CdA straordinario su conti e ricapitalizzazione