UBI avvia il piano di acquisizione di cinque controllate

(Teleborsa) – UBI si avvia ad acquisire ben cinque sue controllate. Il consiglio di sorveglianza della banca ha infatti approvato il progetto di fusione per incorporazione di Banca Adriatica, Banca Tirrenica, Banca Teatina, Banca Federico del Vecchio e della Cassa di Risparmio di Loreto (CARILO).

Il piano ha ricevuto il via libera dagli organi sociali degli istituti da incorporare, e prevede eventualmente il perfezionamento della fusione con date di decorrenza diverse per le singole società, che comunque verrà completata entro la fine del primo semestre del 2018.

Piatta la seduta del 13 settembre del gruppo, che mostra un esiguo -0,4%. Lo status tecnico è in rafforzamento nel breve periodo, con area di resistenza vista a 4,023 Euro, mentre il primo supporto è stimato a 3,971. Le implicazioni tecniche propendono per un ampliamento della performance in senso rialzista, con resistenza vista a quota 4,075.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

UBI avvia il piano di acquisizione di cinque controllate
UBI avvia il piano di acquisizione di cinque controllate