Trump e Abe, tutto pronto per il meeting a Washington

(Teleborsa) – E’ ricca di impegni l’agenda del neo Presidente USA, Donald Trump costretto a barcamenarsi su più fronti, mentre rimane alta la tensione con i giudici statunitensi. Dalla sua elezione Trump ha mantenuto le sue promesse elettorali, ma è già in scontro con i giudici statunitensi. La Corte d’Appello Federale di San Francisco ha negato all’unanimità il ripristino del decreto con cui il Presidente aveva deciso di sbarrare la strada all’ingresso dei rifugiati e dei cittadini provenienti da sette Paesi islamici.

La decisione della Corte d’Appello conferma la prima sentenza del giudice federale James Robart che aveva sospeso l’ordine esecutivo di Trump e respinge così il ricorso dell’amministrazione americana. L’ira di Trump arriva via Twitter, dove il presidente scrive a caratteri cubitali: “CI VEDIAMO DAVANTI ALLA CORTE (SUPREMA, ndr) VISTO CHE E’ IN GIOCO LA SICUREZZA DELLA NAZIONE”.

Intanto, il presidente USA ha avuto il suo primo colloquio telefonico con il Presidente cinese Xi Jinping. In una telefonata dai toni cordiali, i due leader si sono invitati reciprocamente nei rispettivi Paesi.” Trump e Xi Jinping hanno discusso di numerosi argomenti, tra cui riconoscere “una sola Cina”, come riferisce una nota della Casa Bianca. Un passo, questo richiesto da Xi Jinping ma che riporta la distensione tra USA e Cina, dopo che Trump aveva sostenuto di “non prendere ordini da Pechino e di non sentirsi vincolato alla politica di una sola Cina fin quando Pechino non avrebbe fatto concessioni commerciali”. I due leader “si impegneranno in discussioni e negoziazioni su varie questioni di reciproco interesse”.

Una telefonata importante che arriva alla vigilia della visita del Premier giapponese Shinzo Abe a Washington, la seconda in pochi mesi.
Le politiche tariffarie e la svalutazione dello yen saranno i temi al centro dei colloqui tra il presidente USA e il premier nipponico che oggi è arrivato Washington.

   

 

 

 

Trump e Abe, tutto pronto per il meeting a Washington
Trump e Abe, tutto pronto per il meeting a Washington