Trump, dopo GM attacca ancheToyota

(Teleborsa) – Non finiscono gli attacchi di Donald Trump alle aziende statunitensi che vogliono aprire stabilimenti all’estero. Dopo General Motors e Ford, il presidente eletto prende di mira Toyota.

In un tweet Trump scrive: “Toyota Motor dice che costruirà una nuova fabbrica a Baja, Messico, per produrre auto Corolla per gli USA Niente affatto”, tuona il neo presidente che lancia il suo anatema a Toyota: “Costruisca la fabbrica in USA o paghi alti dazi doganali”. E’ la stessa minaccia che il successore di Obama aveva lanciato a General Motors.

Un portavoce di Toyota dopo l’attacco ha precisato che l’impianto in Messico non farà ridurre ne’ l’occupazione ne’ il volume di produzione  negli Stati Uniti.

 

 

Trump, dopo GM attacca ancheToyota
Trump, dopo GM attacca ancheToyota