TPER, prima emissione obbligazionaria all’estero

(Teleborsa) – TPER fa il suo esordio sul mercato internazionale dei capitali. L’azienda di trasporto passeggeri emiliana ha perfezionato l’emissione di un prestito obbligazionario di tipo unsecured alla Borsa di Dublino, per un ammontare di 95 milioni di euro. 

I titoli sono di tipo non convertibili e sono stati interamente collocati presso investitori istituzionali. La cedola a tasso fisso è dell’1,85% annuo, e la scadenza è prevista entro 7 anni (con rimborso amortizing a partire dal quinto). 

La società emiliana punta così a diversificare le proprie fonti di finanziamento, beneficiando dell’attuale contesto di tassi particolarmente contenuti, al fine di dare ulteriore impulso al suo piano di investimenti nel trasporto regionale su rotaia e locale su gomma (in particolare a Bologna e Ferrara).

“È un riconoscimento importante per un’azienda a capitale interamente pubblico che al tempo stesso è un player industriale con un piano di investimenti per oltre 200 milioni di euro – ha affermato la Presidente e Ad Giuseppina Gualtieri – Questa operazione consente all’azienda di continuare ad investire su qualità del servizio e sostenibilità ambientale senza ricorrere alle garanzie dei soci” .

TPER, prima emissione obbligazionaria all’estero
TPER, prima emissione obbligazionaria all’estero