Tornano gli acquisti sulle banche. Focus sulla riunione dei soci per la fusione BPM-Banco Popolare

(Teleborsa) – Migliora l’andamento del settore bancario che, nella prima parte della seduta, aveva contributo a trascinare al ribasso il listino milanese. 

Al top del paniere dei titoli a grande capitalizzazione c’è la coppia Banco Popolare  e Popolare Milano pronta a convolare a nozze. Questo fine settimana sono state convocate le riunioni dei soci delle rispettive banche che dovranno esprimere la loro opinione sull’operazione di fusione tra i due istituti. Il titolo Banco Popolare guida i rialzi e segna un progresso del 4,32%. Toniche anche le azioni Popolare Milano con un balzo di oltre 2 punti percentuali. 

Acquisti a piene mani inoltre su Intesa Sanpaolo +1,30% e Mediobanca +1,01%. Frazionale la salita di UBI Banca +0,36%, fra le papabili per rilevare una delle quattro banche in crisi risanate. 

Corre anche Banca Popolare dell’Emilia Romagna, con un vantaggio dell’1,55% che di recente ha acquistato la Cassa di Risparmio di Salluzzo.

Resta indietro, Unicredit che sale appena dello 0,19% sotto i riflettori degli investitori che si interrogano sul prezzo di un’eventuale cessione di Fineco. Positiva MPS (+1%) in attesa di una soluzione sul percorso di rafforzamento patrimoniale.

Tra i titoli a minore capitalizzazione, Banca Ifis vola di oltre il +6%.

Tornano gli acquisti sulle banche. Focus sulla riunione dei soci per la fusione BPM-Banco Popolare
Tornano gli acquisti sulle banche. Focus sulla riunione dei soci per l...