Titoli petroliferi nel mirino di JP Morgan e Goldman Sachs

(Teleborsa) – Prezzi del petrolio deboli consolidano i guadagni delle ultime settimane condizionando il corso dei titoli del settore a Piazza Affari, penalizzati anche dai downgrade giunti da vari broker.

Tra i player del comparto Oil & Gas, ENI cede lo 0,23% dopo che JP Morgan ha tagliato il target price del titolo a 11,5 euro rispetto ai 13,16 euro delle attuali quotazioni. Giudizio confermato a “underweight”. Giù anche Saipem -0,29% complice la riduzione del prezzo obiettivo da parte di Goldman Sachs a 5,1 euro, che reiterato il giudizio a buy. Lo stesso broker ha ridotto il target price di Tenaris che viaggia sulla parità. Raccomandazione a neutral. 

Si muove sottotono anche l’intero settore oil a livello europeo, con l’indice di riferimento DJ Stoxx Oil & Gas che scivola dello 0,13%.

Titoli petroliferi nel mirino di JP Morgan e Goldman Sachs
Titoli petroliferi nel mirino di JP Morgan e Goldman Sachs