TIM, Vivendi ribadisce: “Nessun controllo su assemblea”

(Teleborsa) – Vivendi non esercita nessun controllo di fatto di Telecom Italia. Lo ribadisce il gruppo francese nella nota sui conti del primo semestre che si è chiuso con ricavi pari a 5,4 miliardi, in aumento del 7,8%. L’utile netto, invece, è sceso dell’80,7% a 176 milioni di euro. Confermati i target per il 2017.

“Vivendi conferma di non esercitare alcun controllo di fatto su Telecom Italia ai sensi dell’art. 93 del Testo unico della finanza e dell’art. 2359 del codice civile”. La partecipazione in Telecom “non è sufficiente a determinare alcuno stabile esercizio di una influenza dominante sulle assemblee dei soci di Telecom”.

Vivendi intende “promuovere una strategia a lungo termine di sviluppo della convergenza tra telecomunicazioni e contenuti”.

TIM, Vivendi ribadisce: “Nessun controllo su assemblea”
TIM, Vivendi ribadisce: “Nessun controllo su assemblea”