TIM e Mediaset positive dopo schiaffo Consob a Vivendi

(Teleborsa) – Seduta positiva per Telecom Italia e per Mediaset, che sono entrambe in rialzo in Borsa dopo le decisioni dell’AgCom e lo sgambetto della Consob a Vivendi.

L’AgCom ieri ha valutato la proposta arrivata dai francesi, di congelamento della quota eccedente il 9,9% dell’azienda della famiglia Berlusconi, dando un parere favorevole, ma condizionato alla verifica delle condizioni con cui verrà attuata. 

Più dura la Consob rispetto alla partecipazione in Telecom Italia Mobile, sulla quale l’Authority ritiene che la compagnia di Vincent Bollorè eserciti una “influenza di fatto” e, dunque, apre alla possibilità di esercizio del Golden Power da parte del governo italiano. TIM ha già annunciato che farà ricorso al TAR contor questa decisione.

Frattanto, le azioni della compagnia telefonica guadagnano lo 0,45% a 0,7855 euro: operativamente le attese sono per un proseguimento della giornata in senso positivo con resistenza vista a quota 0,7928 e sccessiva a 0,8088. Supporto a 0,7768. 

Più tonica la società di Cologno Monzese che registra un incremento dell’1,9% a 2,996 euro: le implicazioni tecniche assunte avvalorano l’ipotesi di una prosecuzione della giornata in senso positivo con resistenza vista a quota 3,015 e successiva a 3,083. Supporto a 2,947.

Parallelamente, alla Borsa di Parigi, Vivendi  registra un calo dell’1,11%.

TIM e Mediaset positive dopo schiaffo Consob a Vivendi
TIM e Mediaset positive dopo schiaffo Consob a Vivendi