Telecom Italia contiene le vendite, CDP non esclude ingresso con golden power

(Teleborsa) – Appiattita la performance della compagnia telefonica, che tratta con un modesto -0,19% contenendo le vendite rispetto alle altre big del listino milanese.

Il presidente della CDP Claudio Costamagna non ha escluso l‘ingresso nella compagnia telefonica, qualora il governo lo chiedesse esercitando i poteri speciali. “Open fiber (50% di CDP) è la nostra priorità, ma se il governo ci chiedesse di entrare in Telecom esercitando la golden power, noi guarderemmo per capire se sia vantaggioso o meno. Non abbiamo nessun tipo di preconcetto”, ha affermato il numero uno della Cassa depositi e prestiti. 

Il contesto tecnico generale evidenzia implicazioni ribassiste in via di rafforzamento per Telecom, con sollecitazioni negative tali da forzare i livelli verso l’area di supporto stimata a 0,7712 Euro. Contrariamente alle attese, invece, sollecitazioni rialziste potrebbero spingere i prezzi fino a quota 0,7807 dove staziona un importante livello di resistenza. Il dominio dei ribassisti alimenta attese negative per la prossima sessione con target potenziale posto a quota 0,7678.

 

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Telecom Italia contiene le vendite, CDP non esclude ingresso con golden power
Telecom Italia contiene le vendite, CDP non esclude ingresso con golde...