Telecom in denaro dopo i conti e il piano strategico

(Teleborsa) – Grande giornata per la compagnia telefonica, che sta mettendo a segno un rialzo del 2,63% nel giorno della conference call sui risultati e sul piano industriale targato Cattaneo.

Il Piano Strategico triennale 2017 – 2019, presentato venerdì scorso dall’Amministratore Delegato Flavio Cattaneo, denominato “A Transforming Company”, prevede forti discontinuità rispetto a quello precedente con l’obiettivo di proseguire nel percorso di significativa trasformazione della Società. Un Piano integrato che unisce la crescita del fatturato e dell’ EBITDA alla disciplina finanziaria e all’efficienza puntando a massimizzare il ritorno degli investimenti, con l’obiettivo di affermare TIM quale punto di riferimento del mercato in termini di qualità nel Fisso e nel Mobile attraverso un approccio basato su contenuti, convergenza, servizi ICT, innovazione e prossimità al Cliente.

Fatturato ed  Ebitda domestic previsti in crescita in tutto l’arco del piano. Previsti investimenti in Italia pari a circa 11 mld di euro, di cui circa 5 mld per la realizzazione accelerata delle reti ultra broadband. 

Il Gruppo TIM ha chiuso il 2016 con ricavi pari a 19.036 milioni di euro, in calo del 3,5% rispetto all’esercizio 2015 (19.719 milioni di euro). L’EBITDA dell’esercizio 2016 è pari a 8.018 milioni di euro, in aumento, rispetto all’anno precedente, di 1.012 milioni di euro (+14,4%), con un’incidenza sui ricavi del 42,1% (35,5% nell’esercizio 2015). In assenza di oneri non ricorrenti, l’EBITDA organico sarebbe risultato pari a 8.215 milioni di euro (+2,4%).

Tecnicamente la situazione di medio periodo è negativa, mentre segnali rialzisti si intravedono nel breve periodo, grazie alla tenuta dell’area di supporto individuata a quota 0,827 Euro. Lo spunto positivo di breve è indicativo di un cambiamento del trend verso uno scenario rialzista, con la curva che potrebbe spingersi verso l’importante area di resistenza stimata a quota 0,8515. A livello operativo, lo scenario più appropriato potrebbe essere una ripresa rialzista del titolo, con area di resistenza individuata a 0,876.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Telecom in denaro dopo i conti e il piano strategico
Telecom in denaro dopo i conti e il piano strategico