Telecom, de Puyfontaine: su scorporo rete nessun pregiudizio

(Teleborsa) – Giornata di guadagni per Telecom Italia che a Piazza Affari viaggia in cima al FTSE MIB  con un guadagno del 2,43%.

Il presidente del Gruppo Arnaud de Puyfontaine  parla o dei progetti di Vivendi, azionista di TIM con il 23,9%. “Sono molto pragmatico, non ho idee preconcette su TIM e su come faremo il successo della compagnia”, ha spiegato de Puyfontaine durante il Digital Summit di Capri, a chi gli chiedeva se abbia pregiudizi sull’eventuale scorporo della rete. Un’ipotesi paventata dai piccoli azionisti che oltre allo scorporo chiedono la quotazione in Borsa.

Non ho nessun pregiudizio su niente”, ha dichiarato il presidente di TIM. “Vivendi – ha aggiunto de Puyfontaine – è un investitore strategico di lungo periodo. Vedo situazioni che sono completamente disconnesse con la realtà mentre noi vogliamo che il nostro messaggio sia chiaro e diffuso. Sono a totale disposizione di ogni membro dell’ente regolatore, del Governo nella mia funzione di presidente di TIM per esprimere quello che vogliamo fare con il gruppo che è completamente allineato con quelle che io capisco essere la visione in termini di infrastruttura”. 

L’obiettivo di Vivendi per TIM “è trovare la migliore decisione per l’azienda e per tutti gli stakeholder”, ha spiegato il Presidente che non è entrato nel merito di Sparkle “faremo quello che deve essere fatto per fare in modo che tutti siano contenti”, ha spiegato de Puyfontaine a chi gli chiedeva del destino di Sparkle la società dei cavi internazionali di Tim su cui ci sono stati più volte voci di un possibile esercizio dei poteri speciali da parte del Governo.

“Voglio essere disponibile a incontrare il Governo per spiegare la visione di Vivendi su Tim. Voglio essere visto come ambasciatore della Francia in Italia”, ha spiegato il manager.

Telecom, de Puyfontaine: su scorporo rete nessun pregiudizio
Telecom, de Puyfontaine: su scorporo rete nessun pregiudizio