TAV: Telt, asfalto strade cantiere assolutamente in regola

(Teleborsa) – Le dichiarazioni rilasciate dall’avvocato Massimo Bongiovanni, ieri al processo di ‘ndrangheta ‘San Michele’, sul presunto utilizzo di materiale illecito per le strade del cantiere di Chiomonte “sono prive di fondamento”. Lo afferma in una nota TELT (Tunnel Euralpin Lyon Turin), la società incaricata di realizzare e gestire la nuova linea ferroviaria ad Alta Velocità Torino-Lione, che respinge le accuse “con forza e sdegno”.

Bongiovanni, legale di parte civile dei comuni valsusini di Sant’Ambrogio e Chiusa San Michele, ha sostenuto che le strade del cantiere della TAV siano state asfaltate con materiale trattato in modo illecito. “L’asfalto è assolutamente in regola e realizzato con materiali verificati e controllati dalla direzione lavori in fase di posa e successivamente collaudato da un ente terzo – ribatte TELT -. Tutti i controlli effettuati hanno certificato la perfetta esecuzione della posa e dei materiali utilizzati”.

TAV: Telt, asfalto strade cantiere assolutamente in regola
TAV: Telt, asfalto strade cantiere assolutamente in regola