Tassi USA, Dudley (Fed New York) scommette sulla ripresa dell’inflazione con salari e lavoro

(Teleborsa) – L’inflazione USA è un po’ bassa, ma potrebbe crescere assieme ai salari e ad un mercato del lavoro che si conferma in miglioramento. L’ottimistica affermazione è pronunciata dal Presidente della Fed di New York, William Dudley, il quale ricorda che questo potrebbe consentire alla Fed di ritirare gradualmente gli stimoli.

“Questo è veramente un posto simpatico dove stare” con una disoccupazione al 4,3%, ha affermato in un intervento alla camera di commercio di Plattsburg (New Yprk) l’esponente della Fed, che è anche una “colomba” ed uno dei più fedeli alleati del Presidente Janet Yellen.

“Siamo molto vicini alla piena occupazione”, ha sottolineato, rimarcando “l’inflazione è leggermente più bassa di come vorremmo, ma pensiamo che il mercato del lavoro continuerà a migliorare, i salari gradualmente risaliranno e con quelli l’inglaizone tornerà progressivamente al 2%”. 

Queste affermazioni hanno certamente fatto bene oggi al dollaro, che si è apprezzato contro le maggiori valute mondiali.

 

Tassi USA, Dudley (Fed New York) scommette sulla ripresa dell’inflazione con salari e lavoro
Tassi USA, Dudley (Fed New York) scommette sulla ripresa dell’in...