Su MPS torna a splendere il sole

(Teleborsa) – Dopo la burrasca esce sempre il sole. Stamane le azioni Banca MPS stanno cercando di rimediare alle pesanti vendite della vigilia, che avevano spinto il titolo sin sotto la soglia dei 20 centesimi. Le azioni della banca senese avevano registrato in chiusura di contrattazione un tonfo del 6,4% a 0,19 euro per azione, aggiornando i nuovi minimi storici.

Al momento il titolo di Rocca Salimbeni sta registrando un rialzo del 3,31% a 0,1933 euro, con gli investitori ormai consapevoli che il CdA del 26 settembre prossimo sarà ordinario e che il nuovo Ad Marco Morelli, insediatosi solo ieri, è già al lavoro sul nuovo piano industriale poiché non vuole perdere tempo sul percorso di risanamento dell’istituto, che prevede il deconsolidamento di 9,2 miliardi di sofferenze e un rafforzamento patrimoniale pari a 5 miliardi di euro.

Intanto alcune indiscrezioni stampa, riportate da MF, sostengono nei giorni scorsi il CEO sarebbe stato all’estero per sondare i mercati sulla raccolta dei nuovi capitali. In sostanza prosegue la caccia all’investitore estero, che potrebbe risollevare le sorti della banca.

Su MPS torna a splendere il sole
Su MPS torna a splendere il sole