STM, da Invitalia finanziamenti per 38 milioni di euro per potenziare stabilimento di Catania

(Teleborsa) – Giornata di guadagni per STMicroelectronics che alla Piazza Affari mostra un  rialzo dell’1,69%. A dare una spinta al rialzo la notizia che Invitalia, STM e il Ministero dello Sviluppo Economico hanno firmato un accordo di sviluppo per potenziare la capacità produttiva e introdurre tecnologie innovative nello stabilimento di Catania della multinazionale italo-francese.

L’intesa, sottoscritta anche da Università di Catania e Istituto di Microelettronica e Microsistemi (IMM-CNR), inaugura la nuova procedura che, nell’ambito dei Contratti di Sviluppo, riduce i tempi per i progetti di particolare rilevanza strategica e ad alto contenuto di innovazione.

Il finanziamento dell’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa (una società per azioni italiana partecipata al 100% dal Ministero dell’Economia) è di 38 milioni di euro a fronte del già annunciato programma di investimenti che punta a consentire a STMicroelectronics di rafforzare la posizione dello stabilimento siciliano nell’ambito dell’elettronica di potenza, con un investimento complessivo di 253 milioni di euro, di cui 216 per rafforzare la produzione e 37 destinati ad attività di ricerca e sviluppo per la realizzazione di sistemi tecnologici avanzati.

“Questo accordo – afferma Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia – conferma che investire nell’innovazione tecnologica è la via migliore per creare o tutelare l’occupazione”.

STM, da Invitalia finanziamenti per 38 milioni di euro per potenziare stabilimento di Catania
STM, da Invitalia finanziamenti per 38 milioni di euro per potenziare ...