Stati Uniti, produzione in caduta a gennaio ma tiene la manifattura

(Teleborsa) – Torna a frenare la produzione industriale negli Stati Uniti, dopo il boom di dicembre, facendo anche peggio delle previsioni degli analisti.

A gennaio la produzione industriale è scesa dello 0,3% dopo il +0,6% di dicembre (dato rivisto da un iniziale +0,8%). Il dato risulta peggiore delle stime degli analisti che indicavano un incremento dello 0,1%. Su base annua non si è evidenziato alcun aumento rispetto al gennaio 2016.

Resta in crescita invece la produzione manifatturiera, che sale dello 0,2%, come il mese precedente ed in linea con le stime di consensus. Il dato tendenziale segna un +0,3%.

Nello stesso periodo la capacità di utilizzo relativa a tutti i settori industriali si è attestata al 75,3%, in decelerazione dal 75,6% del mese precedente (dato rivisto da 75,5%) e poco sotto il 75,5% del consensus. Al contrario, sale la capacità di utilizzo nell’industria manifatturiera al 75,1% da 75%.

Stati Uniti, produzione in caduta a gennaio ma tiene la manifattura
Stati Uniti, produzione in caduta a gennaio ma tiene la manifattu...