Stati Uniti, licenziamenti ai minimi dell’anno

(Teleborsa) – Crollano i licenziamenti negli Stati Uniti, attestandosi sui minimi dell’anno e confermando la fase di ripresa del mercato del lavoro americano.

Secondo il rapporto Challenger, Gray & Christmas, le principali società statunitensi hanno annunciato a ottobre un taglio di 29.936 posti di lavoro, in calo del 12% rispetto ai 30.700 del mese precedente.

Da inizio anno i datori di lavoro hanno annunciato complessivamente 493 mila licenziamenti, il 5,5% in meno rispetto al 2015.

Stati Uniti, licenziamenti ai minimi dell’anno
Stati Uniti, licenziamenti ai minimi dell’anno