Spread in salita a 4 giorni dal referendum. Evento seguito nelle trading room

(Teleborsa) – Lo spread con la Germania torna a salire in avvio dei mercati europei, nella settimana chiave verso il referendum.

Il differenziale tra il Btp decennale e il Bund tedesco quota al momento a 176 punti per effetto dei consistenti acquisti sul titolo tedesco che vede il rendimento allo 0,21%.

Il rendimento del titolo italiano resta sotto il 2% e si attesta all’1,96%. 

Il mercato guarda con particolare attenzione, al referendum costituzionale che ci sarà domenica prossima, 4 dicembre, quasi come un indicatore di stabilità dopo gli scossoni inattesi della Brexit e della vittoria di Donald Trump alle presidenziali USA. 

L’agenzia Bloomberg parla di notte insonne per gli addetti ai lavori in attesa dell’esito del voto referendario mentre la domanda ormai più frequente è: cosa succederà a Palazzo Chigi da lunedì 5 dicembre?

Secondo quanto circola nelle trading room, molto attente all’evento cruciale di domenica prossima, una sconfitta di Renzi e quindi la vittoria del “no” potrebbe innescare elezioni anticipate. Il premier ha messo, infatti, in gioco il suo futuro politico annunciando che si sarebbe dimesso se dovesse perdere. 

Nelle sale operative, l’attenzione non è catalizzata soltanto dal referendum, ma anche dall’approvazione della Legge di Bilancio che dovrà passare al vaglio del Senato, in seconda lettura. L’esame comincerà soltanto dopo l’esito del voto referendario. Lunedì, 28 novembre, la Camera dei deputati ha dato parere favorevole al suo voto finale sulla Manovra. 

Spread in salita a 4 giorni dal referendum. Evento seguito nelle trading room
Spread in salita a 4 giorni dal referendum. Evento seguito nelle tradi...