Snam, conti in calo nei nove mesi

(Teleborsa) – Primi nove mesi del 2016 in calo per Snam, che ha registrato ricavi regolati pari a 2.549 milioni di euro, in riduzione di 146 milioni di euro, pari al 5,4%, rispetto ai primi nove mesi del 2015.
Giù anche l’utile netto conseguito nei primi nove mesi del 2016, che si attesta a 783 milioni di euro, in riduzione di 105 milioni di euro, pari all’11,8%, rispetto ai primi nove mesi del 2015 (257 milioni di euro nel terzo trimestre; -6,9%). 

“I risultati dei primi nove mesi sono in linea con le attese e riflettono la riduzione del WACC del nuovo periodo regolatorio – ha dichiarato Marco Alverà, CEO di Snam -. Un free cash flow di oltre 660 milioni di euro, la solidità di bilancio e l’efficienza operativa e finanziaria, ci hanno consentito di realizzare gli investimenti previsti nel nostro Piano strategico e di consolidare la leadership di Snam nel mercato europeo del gas, anche grazie all’accordo con OMV per l’acquisizione congiunta con Allianz del 49% di Gas Connect Austria. La separazione di Italgas, che si è conclusa con successo nel rispetto dei tempi previsti, ci permetterà di proseguire nel nostro percorso di crescita grazie alla maggiore flessibilità finanziaria”.

Snam, conti in calo nei nove mesi
Snam, conti in calo nei nove mesi