Schaeuble invita l’UE a controllare i bilanci. Renzi: “cominci dalla Germania”

(Teleborsa) – Proseguono le polemiche tra i paesi dell’Unione Europea, con la Germania e l’Italia particolarmente agguerrite.

Il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, parlando al Bundestag ha detto che la Commissione europea deve controllare i bilanci degli Stati europei, rinviando al mittente la richiesta di Bruxelles di aumentare gli investimenti per bilanciare il surplus delle partite correnti, che Francoforte sta superando da già otto anni. 
Secondo il ministro tedesco “le raccomandazioni della Commissione vanno in qualche modo a quelli sbagliati” visto che gli investimenti tedeschi in dieci anni sono cresciuti del 3,9% l’anno, a fronte dello 0,7% della media dell’Eurozona. Schaeuble ha invitato la Commissione a giudicare se i bilanci dei singoli paesi europei corrispondo alle regole UE, creando la premessa perché la Zona Euro rimanga stabile, invece di guardare al surplus della Germania. 

Alla discussione si è unito anche il premier italiano Matteo Renzi, sostenendo che se bisogna controllare i bilanci degli Stati, “bisogna iniziare dalla Germania, che ha un surplus commerciale che è contro le regole e di cui non parla nessuno. Io l’ho detto
davanti alla Merkel del surplus”, ha puntualizzato il presidente del Consiglio. 

Schaeuble invita l’UE a controllare i bilanci. Renzi: “cominci dalla Germania”
Schaeuble invita l’UE a controllare i bilanci. Renzi: “com...