SAVE, dimissioni del Consigliere Indipendente Giorgio Martorelli

(Teleborsa) – SAVE S.p.A. annuncia le dimissioni del Consigliere Indipendente dott. Giorgio Martorelli, a seguito della decisione di BofA Merril Lynch di recedere dal mandato che gli era stato conferito dagli amministratori indipendenti quale esperto indipendente per la formulazione di un parere sull’opa e la congruità del corrispettivo previsto. 

“Alla luce di tali informazioni, e tenuto conto della situazione che si è venuta a creare all’interno del Consiglio di Amministrazione, non ritenendo di poter svolgere in modo adeguato e informato il ruolo che la legge attribuisce agli amministratori indipendenti (in particolare nel contesto di un’opa)”, “rassegno le mie dimissioni irrevocabili, con effetto immediato, dalla carica di consigliere di amministrazione di SAVE S.p.A.”, si legge nella nota. Altri due amministratori indipendenti hanno annunciato le proprie dimissioni. 

Riguardo tali motivazioni, la Società rende noto di aver messo a disposizione degli Amministratori Indipendenti tutte le informazioni di cui dispone sul generale andamento della gestione e sulla prevedibile evoluzione e ritiene che esse siano adeguate ai fini della valutazione richiesta agli Amministrazione Indipendeniti nel contesto di un’offerta publica obbligatoria come quella lanciata da Agorà S.p.A. lo scorso 9 agosto 2017.

Per quanto a conoscenza di SAVE, la collaborazione con Bank of America Merrill Lynch si è interrotta con reciproco rammarico per ragioni meramente inerenti a sue procedure interne e gli Amministratori Indipendenti stanno portando avanti la loro analisi supportati da altro primario advisor finanziario.

Il dott. Martorelli era anche componente del Comitato Controllo e Rischi della Società.
Il dott. Martorelli, per quanto a conoscenza della Società, non detiene alcuna partecipazione nel capitale di SAVE.

SAVE, dimissioni del Consigliere Indipendente Giorgio Martorelli
SAVE, dimissioni del Consigliere Indipendente Giorgio Martorelli