Sanità, il fondo cresce di 2 miliardi. Un miliardo per vaccini e farmaci oncologici

(Teleborsa) – Sabato scorso, il Consiglio dei Ministri, ha varato la legge di Bilancio 2017, dove tra le varie misure sono stati inseriti anche 2 miliardi per la Sanità.

E’ stato, infatti, fissato a 113 miliardi il fondo del Servizio Sanitario Nazionale, due miliardi in più, cifra a cui si aggiunge circa un miliardo vincolato al piano nazionale per i vaccini, l’assunzione del personale precario e la disponibilità di nuovi farmaci oncologici e immunologici. Le anticipazioni alla manovra inquadravano il Fondo a 112 miliardi.

Questo governo “non ha mai tagliato la Sanità e ora ha 2 miliardi in più” e quel miliardo che “per alcuni sembrava ballerino” servirà “per i farmaci oncologici, per l’epatite C” per i vaccini e per le nuove stabilizzazioni di medici e intermedi, ha spiegato il premier Renzi al termine del CDM, illustrando le misure sulla sanità anche con le slide.

Con la nuova legge di bilancio, sarà garantito un primo sblocco del turnover, con la possibilità di 10 mila nuove assunzioni nella pubblica amministrazione, che andranno a colmare anche le carenze di personale che caratterizza il Servizio Sanitario Nazionale.

Sanità, il fondo cresce di 2 miliardi. Un miliardo per vaccini e farmaci oncologici
Sanità, il fondo cresce di 2 miliardi. Un miliardo per vaccini e farm...