Renzi sui migranti: “L’Italia può farcela anche senza l’UE”

(Teleborsa) – Se l’Europa continua così “noi dovremo organizzarci in modo autonomo”. Da New York, dove si trova l’assemblea generale dell’ONU e per il summit sulle migrazioni, il premier Matteo Renzi torna a sferzare l’Europa. “A Bratislava, sono state fatte tante parole, ma nessuna chiara sull’Africa. Per questo non l’abbiamo presa benissimo. Vorrà dire che l’Italia farà da sola, in termini di immigrazione, lavoro con Paesi d’origine, ma è un’occasione persa per l’Europa”.

In conferenza stampa, Renzi torna a parlare della distanza con la UE sul fronte dell’immigrazione, e ribadisce che l’Italia è in grado di fare da sola, anche perché, “non siamo in presenza di una vicenda emergenziale”. Sono qualche migliaia di persone, spiega il premier, “ma non siamo in presenza di un allarme come in Germania dove l’anno scorso i numeri erano 10 volte”.

Il presidente del Consiglio incalza l’Europa anche sulla politica economica dicendo che ha “sbagliato direzione” mentre “Obama e l’America hanno fatto bene”.  Oggi è un “dovere rilanciare sui giovani”, sugli investimenti pubblici e privati “non solo sull’austerity”. Dalle infrastrutture digitali alla ricerca “l’Europa deve avere una strategia”, non solo un insieme di regole che “ognuno interpreta come vuole, dalle tasse al patto di stabilità”.

Il premier è arrivato a New York per partecipare alla 71esima assemblea generale dell’ONU dove partecipano circa 135 Capi di stato e di governo presenti nella Grande Mela. Oltre alla questione dei migranti, si presterà anche grande attenzione alle situazioni in Siria e Libia.

Renzi sui migranti: “L’Italia può farcela anche senza l’UE”
Renzi sui migranti: “L’Italia può farcela anche senza l&#...