Rallenta il mercato del lavoro in USA. Meno occupati del previsto a settembre

(Teleborsa) – L’occupazione negli Stati Uniti ha registrato una salita, nel mese di settembre, tuttavia con una crescita di posti di lavoro inferiore al previsto. Un peggioramento già anticipato dal report deludente di ADP pubblicato in settimana.

Secondo il report del Bureau of Labour Statistics, gli occupati del settore non agricolo sono saliti di 156 mila unità, risultando sotto le attese degli analisti, che attendevano una crescita di 175 mila unità. Ad agosto erano stati creati 167 mila posti di lavoro, dato rivisto al rialzo dai 151 mila della lettura preliminare.

Il tasso di disoccupazione è salito al 5% contro attese per un livello invariato a 4,8%. 

Si tratta del terzo rallentamento consecutivo del mercato del lavoro, a livello mensile e l’ultimo report prima della riunione di politica monetaria della Federal Reserve, in calendario a inizio novembre. Il dato odierno potrebbe portare un po’ di cautela rispetto a un possibile rialzo dei tassi da parte della Banca Centrale americana.

Rallenta il mercato del lavoro in USA. Meno occupati del previsto a settembre
Rallenta il mercato del lavoro in USA. Meno occupati del previsto a&nb...