Raffica di vendite sulle banche, MPS affonda a nuovi minimi

(Teleborsa) – Ondata di vendite su titoli bancari di Piazza Affari, ma anche su tutto il settore europeo (DJ Stoxx -1,41%). Il FTSE Italia Banks lascia sul terreno oltre 2 punti percentuali.

Oggetto di forti vendite in Europa è il titolo Deutsche Bank (-6,53%) che risente dell’istanza di risarcimento avanzata dal Dipartimento di Giustizia americano, che ha chiesto 14 miliardi di dollari, nell’ambito dello scandalo subprime, che portò al fallimento di Lehman Brothers. 

A Piazza Affari resta sotto pressione MPS (-6,19%) che in attesa del nuovo Presidente segna un nuovo minimo storico a 0,2054 euro.  Il toto-nomine per la Presidenza di Monte dei Paschi di Siena, dopo l’uscita di Massimo Tononi, ha preso il via, con una lunga lista di possibili candidati. Ma al momento il candidato più forte indicato dalla stampa sarebbe Fabrizio Saccomanni.

C’è un altro titolo sotto i riflettori del mercato, è BPER (-2,42%) il giorno dopo che il Cda del gruppo modenese ha esaminato il dossier delle quattro good bank. Nelle sale operative, si parla già di una possibile offerta per una delle banche, nello specifico Banca Etruria, ma l’Ufficio stampa di BPER contattato dall’agenzia Teleborsa ha precisato che l’istituto ha deciso di “non divulgare al momento precisazioni e/o commenti” riguardo una possibile proposta per l’istituto aretino, rimandando le conclusioni del Cda a un comunicato ufficiale.

Raffica di vendite sulle banche, MPS affonda a nuovi minimi
Raffica di vendite sulle banche, MPS affonda a nuovi minimi